Moni Ovadia

La cantata della grecità

da “Quarta Dimensione ” di Jannis Ritsos e da Eschilo, Euripide, Aristofane, Omero, Dante, Carducci

a cura di Moni Ovadia e Luciano Canfora

Lo spettacolo parte dai testi classici e dalla loro rilettura contemporanea del grande poeta greco Yiannis Ritsos, uno degli autori maggiori del nostro Novecento, capace di trovare una voce autentica, moderna e umanissima agli dei e agli eroi dell'antica Grecia, mostrandoci il mito e il suo cadere sulla terra.

Moni Ovadia grande narratore e conoscitore delle civiltà e delle storie che dall’antico portano alla modernità , interpreta un testo “cucito” - con l’aiuto di Luciano Canfora, profondo conoscitore della cultura classica - sul tema dei miti e degli eroi antichi

Produzione Q Academy – in coproduzione con Corvino Produzioni

Organico

  • Voce recitante: Moni Ovadia
  • Qanun: Stefano Albarello
  • Bouzouki e Baglamas: Dimitris Kotsiouros
  • clarinetto, clarinetto basso: Paolo Rocca
  • Fonica: Mauro Pagiaro
  • Produzione : Q-Academy